Medicina

Da OmraamWiki.

I fondamenti spirituali della medicina

E' la dimensione invisibile che controlla il visibile. Perché, nonostante i progressi della scienza medica, sempre più persone, invece di migliorare, si ammalano. È perché questi progressi riguardano soprattutto la dimensione materiale. Le vere cause della malattia si trovano altrove: nel modo in cui gli esseri umani pensano, sentono e si comportano. Le persone cercano di porre rimedio alle loro malattie ingerendo medicine, senza rendersi conto che è con i loro pensieri e sentimenti che distruggono o ripristinano la loro salute. Nonostante la loro importanza, le ghiandole endocrine non sono in ultima analisi responsabili di tutto ciò che accade nel nostro corpo: eseguono solo ordini ricevuti da altri, e se, come a volte accade, secernono troppo o troppo poco, o cessano di funzionare del tutto, è perché sono condizionate da altri fattori, molto più sottili, che la ricerca medica non ha ancora scoperto. È la dimensione invisibile che controlla il visibile, il mondo sottile che ha la precedenza sul fisico, lo spirito che comanda la dimensione materiale - della materia. Ogni essere umano possiede in sé gli elementi di cui ha bisogno per resistere alle malattie. Vi ho già parlato di piante le cui radici non hanno bisogno di stare nel terreno: traggono la loro vitalità dall'atmosfera. Ebbene, se una pianta è in grado di trarre dall'atmosfera tutti gli elementi di cui ha bisogno, quanto più l'uomo dovrebbe essere in grado di fare lo stesso. Certo, tutto è chimico, ma la chimica è governata dallo spirito. Ippocrate era un medico greco che aveva studiato la scienza medica dell'Egitto e dell'India, e insegnava che la cosa più importante era aiutare il corpo a difendersi dalle malattie. Usava mezzi naturali per aumentare la resistenza dei suoi pazienti alle malattie. Anche l'ambiente fisico era importante per risvegliare i poteri dormienti al loro interno. Ho parlato di molti rimedi naturali e mi limiterò a ricordare che l'acqua di mare contiene tutte le sostanze di cui il corpo ha bisogno: esattamente quegli elementi che si trovano nel nostro sangue. I medici egiziani che hanno curato Platone lo hanno fatto con la talassoterapia, una terapia con la quale sono pienamente d'accordo. La Talassoterapia corrisponde al nostro Insegnamento che incoraggia le persone a ritrovare il loro equilibrio interiore attingendo tutti gli elementi di cui il corpo ha bisogno dai serbatoi inesauribili della natura. Per esempio, bere acqua di mare è molto buono; è una vera e propria trasfusione, e un modo per farlo è mangiare ostriche. Lo iodio, il boro e altri elementi rari che si trovano in mare, non si trovano sulla terraferma. I giapponesi devono il loro notevole potere di resistenza al fatto che mangiano molte alghe. Come sarebbe bello se potessimo procurarcele in Europa! Contengono tutte le sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno. Ma non dimenticate l'unica cosa che conta: il sole! È il sole che dà all'acqua di mare e alle alghe la vitalità di cui gli esseri umani beneficiano. Il magnetismo è una ulteriore forma di terapia; infatti il magnetismo e la fitoterapia (rimedi naturali), sono due dei metodi terapeutici più antichi che l'uomo conosca. Quando un Iniziato tocca una persona malata, effettua una vera e propria trasfusione di vitalità, una trasfusione, per così dire, della propria linfa vitale, e il malato si sente meglio. Il magnetismo è la medicina degli Iniziati degli anziani che guariscono con un tocco, uno sguardo o semplicemente una parola, senza contatto fisico di alcun tipo. È, infatti, una sorta di iniezione, perché consiste nell'"iniettare" qualcosa nel corpo del malato. La medicina del futuro sarà obbligata a tener conto di tutti i bisogni degli esseri umani, compresi quelli dell'anima e dello spirito, e a fornire loro gli elementi che gli mancano. Per questo ripeto e insisto sul fatto che la più potente di tutte le terapie è il modo di vivere. Ricordate, quindi, di mantenere intatti i vostri legami con le forze della natura. Se lo farete, vi sarà data la luce per vedere l'universo come una struttura, come l'edificio più meraviglioso che si possa immaginare, in cui tutto è collegato, dalla cima alla base; e quando lo vedrete chiaramente, sarete in grado di ristabilire l'ordine e di porre rimedio a molte delle anomalie che si trovano dentro di voi".'[1]

Il mondo invisibile

Tutta la nostra esistenza è governata e permeata dal mondo invisibile. Anche le nostre sensazioni di benessere e di gioia - come pure quelle di dolore e di tristezza - sono legate alla presenza di creature invisibili che sono state attratte da noi dal nostro modo di vivere. Da parte mia, io credo nel mondo invisibile, anzi, credo solo in quello. Se tu fossi chiaroveggente vedresti queste creature

Dirai: "Non possiamo vederli, quindi non esistono". Aspetta un attimo. Chiederesti a un cieco di esprimere un giudizio su qualcosa che non può vedere? Se fossi chiaroveggente li vedresti; vedresti, per esempio, che, ogni volta che provi una grande gioia, folle di creature alate ti vengono incontro, cariche di doni di luce e di scie avvolgenti di colori scintillanti e di profumi deliziosi mentre cantano e danzano intorno a te.

Allo stesso modo, se foste chiaroveggenti, vedreste gli orribili tratti contorti delle entità che si dilettano a tirarvi i capelli, a pungervi e ad artigliarvi, quando siete in ansia o in difficoltà. La tradizione esoterica ci dice che queste sono le entità indesiderabili che si aggirano intorno agli esseri umani in cerca di uno che offra loro la possibilità di praticare un po' di sport. Sì, questo è ciò che accade quando si è infelici e ci si sente tormentati. Con il nostro stile di vita attiriamo entità benevole o malevole

Naturalmente, gli odierni pezzi grossi intellettuali e medici non potrebbero mai ammettere che gli esseri umani siano visitati da entità benevole o malevole. Essi pensano che quando le funzioni della psiche umana sono disturbate o potenziate, ciò è dovuto alla presenza di alcuni elementi chimici.

Questo è vero, ma da dove vengono questi elementi chimici? Sono semplicemente una materializzazione degli spiriti benevoli o maligni che l'uomo attira a sé. Se, per i loro difetti e le loro mancanze, gli esseri umani aprono le loro porte agli Spiriti delle tenebre, questi entreranno e giocheranno con loro. Gli psicologi e gli psicoanalisti hanno ogni sorta di nomi per i disturbi che ne derivano, ma la verità è che hanno tutti una sola e stessa causa: le entità indesiderabili che sono state attratte dal nostro stile di vita imperfetto.

Spiegazioni false basate sui nostri cinque sensi

Questi fatti sono pienamente spiegati in tutte le sacre scritture del mondo, e i chiaroveggenti li hanno visti con i loro occhi, ma finché gli uomini non svilupperanno le facoltà spirituali che permetteranno loro di familiarizzare con il mondo invisibile, e finché continueranno a dubitare delle verità insegnate dalla scienza iniziatica, continueranno a formare filosofie basate esclusivamente sulla testimonianza dei loro cinque sensi, e inevitabilmente le conclusioni che trarranno da queste filosofie saranno false.

La questione dell'esistenza di entità indesiderabili può sembrarvi un po' più chiara se pensate agli organismi microscopici che minacciano e uccidono continuamente gli esseri umani. Quanto tempo è passato da quando un biologo ha trovato per la prima volta un microbo, un virus, un bacillo o un batterio sotto il suo microscopio? Poco più di un secolo... Prima di questo, le malattie umane erano attribuite alle cause più improbabili. Almeno, oggi sappiamo che le malattie sono causate da questi piccoli organismi viventi, sebbene non si sappia tutto su di loro: le conseguenze della loro presenza - la malattia e la morte - sono fin troppo evidenti. I nostri microscopi non sono in grado di rilevare i virus dei piani astrali e mentali

Lo schema degli eventi sul piano fisico è lo stesso di quelli sul piano astrale e mentale, e anche qui i risultati sono evidenti: ansia, tormento mentale, ossessioni e follia. L'unica cosa è che non ci sono microscopi sufficientemente sofisticati per rilevare il virus del piano astrale e mentale.

Se gli esseri umani sono così ben informati sulla realtà di ogni cosa, perché sono costantemente soggetti a difficoltà e angoscia? L'unica soluzione è tornare alla saggezza che è stata così trascurata e disprezzata e cominciare, finalmente, a trasformare le vostre vite".[2]

La prevenzione delle malattie

Qualche istante fa, mentre mangiavo delle mandorle, ho pensato che sarebbe stata una buona idea piantare un intero frutteto di mandorli qui, al Bonfin. In primo luogo, il terreno è ideale perché i mandorli possono crescere in terreni aridi; non hanno bisogno di molta acqua ma, soprattutto, i mandorli sono molto ricchi di sostanze nutritive. Contengono persino alcuni elementi che combattono il cancro. Per questo motivo sarebbe bene poterne mangiare almeno tre al giorno. Alcuni di voi potrebbero obiettare che vi stancherebbero nel giro di una settimana: ma potete sempre macinarle e aggiungerne un cucchiaio o due alle vostre insalate o alla vostra zuppa, così non vi stanchereste di mangiarle. Quindi bisogna piantare dei mandorli; e poi, ogni anno, quando i fratelli e le sorelle lasciano il Bonfin, possono portare a casa borse e sacchetti di mandorle da sgranocchiare quando tornano a casa! Abbiamo a disposizione diversi ettari di terreno. Certo, non è stato ancora sgomberato, ma si può fare presto, e se alcuni dei fratelli fossero disposti a piantare qualche mandorlo lo troverebbero un lavoro molto piacevole, molto poetico. Quest'anno non siamo stati molto fortunati con i nostri mandorli: il gelo ha ucciso la maggior parte di loro. Solo gli alberi del mio giardino non sono stati danneggiati dal gelo, ma anche loro non hanno prodotto molto. E questo è un peccato: le mandorle più grandi che abbia mai visto crescono nel mio giardino, ma quest'anno non sono state molto abbondanti. È stata la stessa cosa per le olive. Beh, ci sono anni così. È una cosa che accade in ogni zona; infatti accade anche per ogni persona: gli anni dell'abbondanza si alternano ad anni di carestia, le sette vacche grasse si alternano alle sette vacche magre e affamate! E ora, perché le mandorle aiutano a combattere il cancro? Perché gli elementi che contengono sono disposti in perfetta armonia, e questa armonia impedisce che il cancro - che è il risultato dell'anarchia e del disordine - invada il corpo. Quanto più lo spirito dell'anarchia prevale nel mondo, tanto più questa malattia si diffonderà. La scienza medica non lo sa, né sa che ogni malattia è il risultato di una debolezza o di un vizio dell'uomo stesso. Sono gli esseri umani, loro stessi, che creano le malattie. Quando c'è troppa tensione nervosa, appare un tipo di malattia; l'eccessiva sensualità produce un altro tipo di malattia; quando la disarmonia aumenta, appare un altro tipo di malattia. Ogni malattia è il risultato di un tipo specifico di disturbo, e il cancro è il risultato dell'anarchia. Per difenderci dal cancro, quindi, dobbiamo lavorare all'armonia, pensare all'armonia ogni giorno, assicurarci di essere in armonia con l'intera umanità, con l'intero universo.[3]

Alcune rivelazioni sulla vera origine di microbi, bacilli, piccoli organismi e germi... che devastano

...poiché il mondo intero è anarchico e produce vibrazioni, radiazioni, sostanze, cose che raggiungono anche le persone belle, meravigliose, ma che possono essere deboli nel loro corpo, in certi organi, in certi luoghi, e anche le persone belle, meravigliose spesso si ammalano di cancro. Perché è una cosa quasi globale, è una filosofia. E non hanno mai, mai, mai, mai capito, né gli scienziati, né i medici, né i filosofi, che sono gli esseri umani a creare malattie. E le malattie nervose... non c'erano malattie nervose in passato. E le malattie cardiache, adesso. Non ce n'erano. Ah! C'era il colera, il tifo, c'era... non c'era! Delle cose... poi... il colera, e poi la tubercolosi. Ora nemmeno i medici possono elencarli tutti. Ce ne sono così tanti. È incredibile! Non sanno nemmeno che gli umani li causano, sì. Guardate anche adesso. Se ci sono cellule all'interno, nell'organismo, che sono deboli, che degenerano, tutto questo, e l'organismo non riesce a liberarsene, allora diventano microbi, bacilli, sì. Si trasformano. Non abbiamo ancora scoperto neanche questo. La scienza non l'ha scoperto. Che possiamo creare. E come può accadere che se si lasciano cose del genere, vengono da piccole mosche. Da dove vengono queste piccole mosche? E microbi che seminano il caos. È straordinario! Questa questione è ancora irrisolta nella scienza. La creazione di questi microbi, questi bacilli, sì, questi piccoli organismi... germi.

In questo ambito, per rafforzarsi, ci vuole molto tempo. Ma ricordate solo questo. Che se vivete nell'entusiasmo, se continuate, se vivrete, avete la buona volontà di sviluppare questo entusiasmo a causa del futuro che state creando, a causa dell'Età dell'Oro che sta arrivando, a causa della Fratellanza Bianca Universale e dell'Amore. Quindi, avete un entusiasmo, ebbene questo entusiasmo vi ringiovanirà e prolungherà la vostra vita e vi guarirà. Questa è un'altra cosa che la scienza non ha scoperto. Sì, ve lo dico io. Devi credermi. E perché questo entusiasmo è stato portato via come qualcosa che ti fa perdere l'equilibrio, qualcosa che presumibilmente ti fa impazzire? Sì, e poi quando siete congelati, freddi e gelati, allora... allora siete sulla strada giusta, sì. In questo modo, poi arriva tutto il male e non si riesce a respingerlo perché non ci sono vibrazioni, non c'è un movimento intenso per liberarsene, come quando una ruota che gira veloce, il fango che si attacca viene gettato in alto. Altrimenti tutto si attacca, tutta la sporcizia rimane dentro. La vita intensa la butta via. Ecco, bisogna vivere la vita intensamente se si vuole ringiovanire! Questo è tutto quello che devi fare! Quindi, se non mi credete, andate a prendere delle medicine. Vita intensa, vita... eh, è un'ispirazione, è una gioia, è qualcosa, è tutto! Così lì, eh, si sostengono, si mantengono, si prolungano molte cose positive all'interno, che cominciano a camminare, a lavorare, a pulire, a spazzare, a purificare, a vivificare. Questo è tutto! Entusiasmo. E com'è che Steiner... era chiaroveggente, naturalmente. Ha detto: "Verrà a cercarmi qualcun altro che parlerà in modo chiaro, e io non parlo in modo chiaro a causa della mia razza germanica. Tutti lo capiranno, anche i bambini. Sarà sotto il segno dell'entusiasmo. Sì, l'ha detto! E spesso, credo, sono io o qualcun altro! Supponiamo che sia io, tanto meglio! Entusiasmo! Anche voi dovete essere entusiasti...[4]

Bibliographie

Werke und/oder Vorträge von Omraam Mikhaël Aïvanhov über das behandelte Thema

Multimedia (Bilder, Audio, Video)

Auszüge aus Vorträgen von Omraam Mikhaël Aïvanhov (Audio und/oder Video)

Veröffentlichte Vorträge von Omraam Mikhaël Aïvanhov

Verwandte Beiträge

Weblinks

Note

  1. Omraam Mikhael Aivanhov, Harmony and Health, Chapter 4, The spiritual foundations on medicine; Izvor Book 225,; Complete Works, Volume 6, Harmony.
  2. Omraam Mikhael Aivanhov, Izvor Book 228, Looking into the Invisible, Intuition, Clairvoyance, Dreams, Chapter 1, The Visible and the Invisible.
  3. Omraam Mikhaël Aïvanhov, The Bonfin, 15 July 1970, Compete Works, Volume 6, Harmony, Chapter 1. Harmony.
  4. Estratto della conferenza tenuta dal Maestro al Bonfin, il 7 gennaio 1981, dopo aver letto un pensiero: Come attirare dallo spazio le forze e le particelle più divine. Durata 47'. Questa trascrizione inizia dal minuto 21'30 ,in formato audio MP3.

Anmerkung für den Leser: die Ausarbeitung dieses vorläufigen Beitrages erhebt keinen Anspruch auf Vollständigkeit und ist nur ein Ausgangspunkt, da das Thema von Omraam Mikhael Aïvanhov in verschiedenen Vorträgen zwischen 1938 und 1985 noch ausführlicher dargelegt wurde. Interessierte Personen werden, durch direktes Lesen oder Hören seiner Vorträge (herausgegeben vom Prosveta Verlag, dem alleinigen und exklusiven Eigentümer der Rechte an seiner Arbeit), wichtige Aspekte von weiterem Interesse finden. Dieser Beitrag drückt also nur einen Teil von Aïvanhov‘s Gedanken zu diesem Thema aus.
OmraamWiki ist ein internationales Projekt, das mit dem Beitrag der wissenschaftlichen Forschungsfonds der Universität für Ausländer von Perugia (Institut für Human- und Sozialwissenschaften) realisiert wurde.